Le Scorribande di Bobo Chef da Isabella De Cham Pizza Fritta al Rione Sanità

Con Le Scorribande di Bobo Chef l’obiettivo principale è di conoscere tanti aspetti del Cibo, ma c’è una pietanza può contraddistinguere un Territorio, una Città da altre. Tutti associano Napoli alla Pizza, ma non tutti sanno che la Pizza Napoletana nasce “Fritta”. Ebbene si, quindi girando tanto arrivo alla Pizzeria Isabella De Cham Pizza Fritta Via arena della Sanità 27.

Bhe, quartiere popolare, e l’idea è ben rappresentata da un’immagine che chiunque ricorderà bene.

La bella e formosa Sofia Loren, la Pizzaiola che pensava  di aver perso l’anello  nell’impasto della pizza fritta nel film “L’Oro di Napoli”(1954)?

Perchè la prima e vera Pizza Napoletana è questa!

Tonda, gonfia, dorata e strabordante di cicoli, ricotta e provola con un filo di pomodoro, perché la vera Pizza Fritta lo prevede, infatti nell’ordinarla si dice “una Completa”.

Ma torniamo alla location della Scorribanda di oggi, ho citato la bella Sofia non ha caso, perché la Pizzeria Isabella De Cham è una meravigliosa Azienda tutta al Femminile, oltretutto se nell’immaginario collettivo il Pizzaiuolo è maschio, la Pizza Fritta è preparata e cotta sempre una friccicante “Figliuola”.

Qui alla Sanità vengono servite fantastiche prelibatezze fritte  che spaziano dai sapori classici a quelli innovativi e gourmet, circondati dal vivace e frenetico vivere quotidiano di un Quartiere, che come citava Edoardo è il Palcoscenico della Vita.
Considerate che il Rione Sanità figura tra i quartieri più ‘cool’ al mondo nella speciale classifica stilata dalla rivista internazionale “Time Out.

Ma oltre la magnificenza di queste stupende pizze, la Pizzeria Isabella De Cham offre la simpatia, la disponibilità e la bellezza di due giovani sorelle partenopee, che hanno saputo fare impresa al Sud.
Isabella ad impastare e friggere sapientemente, mentre Imma si districa tra le domande e le richieste degli avventori con colorite spiegazioni,  sorrisi accoglienti e tantissima simpatia.

Non potete resistere al loro “richiamo” ammaliante, come non potevano resistere i marinai al Canto delle Sirene.

PS. Hanno tutto, ma tutto anche Gluten-free.

Pizza fritta Gluten-free

Minisfoglie fritte al ricordo di Pastiera (dolce)

That’s all, Folk!

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...